La migliore Accademia di formazione online ai concorsi delle Forze Armate e di Polizia
Logo Exforma

A 80 anni dal D-Day, anniversario dello sbarco in Normandia

Nel giorno della commemorazione di questo evento simbolo della seconda guerra mondiale, tracciamo in breve quello che è stato e il significato che assume oggi, anche alla luce degli eventi recenti.

80esimo anniversario D-Day Sbarco in Normandia
Indice dei contenuti

Cos’è il D-Day

Il D-Day, ovvero lo sbarco in Normandia, avvenuto il 6 giugno 1944, è stato un’operazione militare anfibia cruciale durante la Seconda Guerra Mondiale. Coinvolse lo sbarco di oltre 150.000 truppe alleate sulle famose 5 spiagge denominate in codice Utah, Omaha, Gold, Juno e Sword, dando inizio all’invasione dell’Europa occidentale occupata dai nazisti. L’operazione, denominata Neptune, è stata la più grande invasione anfibia della storia e ha rappresentato un punto di svolta fondamentale nella guerra. L’operazione complessiva denominata Overlord prevedeva una successiva fase di terra con le truppe alleate che avanzando verso l’interno della Francia, avrebbero poi liberato Caen e Rouen per concludersi con la liberazione di Parigi il 25 agosto 1944.

Inizio dell’operazione Overlord

Radio Londra trasmise alle 21.00 della sera del 1° giugno 1944 la prima strofa di una poesia di Paul Verlaine come segnale per l’imminente sbarco in Normandia.

Les sanglots longs des violons de l’automne” avvertì la Resistenza francese dell’imminenza dello sbarco. Il messaggio in codice significava che l’invasione, ormai vicina, sarebbe stata confermata dai successivi due versi della stessa poesia entro quarantotto ore dalla data effettiva dell’attacco che restava in pregiudicato causa le condizioni meteo avverse. La Bbc, il 5 giugno alle 21.15, trasmise la seconda strofa della poesia di Verlaine, “Bercent mon coeur d’une langueur monotone“.

Si trattava dunque di un codice che voleva sortire tre effetti:

  • Informare la Resistenza francese dell’imminente sbarco, dando il via a preparativi e azioni di supporto;
  • Rinfrancare la speranza nella popolazione oppressa, preannunciando la fine dell’occupazione nazista;
  • Aggiungere un tocco di cultura e simbolismo all’operazione militare, elevandola a un piano superiore.

80° anniversario dello sbarco in Normandia

Il 6 giugno 2024, il mondo commemora l’80esimo anniversario del D-Day con una serie di cerimonie e eventi in Normandia e in tutto il mondo. I leader mondiali si sono riuniti in Francia per rendere omaggio ai coraggiosi soldati che hanno combattuto e sono morti durante l’invasione. Si sono svolte cerimonie commemorative sulle spiagge del D-Day e in altri luoghi significativi della regione. Per l’Italia sarà presente il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. È stato invitato anche il presidente ucraino Volodymir Zelensky, non quello russo Vladimir Putin confermando l’anniversario come momento di grande valore democratico di pace e libertà.

Significato del D-Day

Il D-Day è stato un giorno di immenso sacrificio e coraggio. Più di 4.400 alleati persero la vita nell’invasione già nelle prime ore dallo sbarco, ma il loro sacrificio aprì la strada alla liberazione della Francia e, alla fine, alla sconfitta della Germania nazista. Il D-Day è ricordato come una delle svolte più importanti della Seconda Guerra Mondiale e un simbolo duraturo della speranza e della libertà.

Il D-Day e la sua eredità

Il D-Day continua ad essere un giorno di assoluto valore per il sacrificio dei soldati che hanno combattuto per la libertà quale monito sull’importanza di difendere i valori della democrazia e dei diritti umani. Il D-Day ci ricorda anche che di fronte a grandi avversità, la speranza e il coraggio possono trionfare.

Nuove minacce in un mondo in evoluzione

Nel mondo di oggi, i pericoli del totalitarismo e delle dittature sono sempre attuali. Assistiamo spesso impotenti all’emergere di nuove forme di totalitarismo e dittature che si manifestano in modi diversi rispetto al passato. Queste nuove minacce sfruttano spesso i mezzi di comunicazione e la tecnologia per diffondere propaganda, incitare all’odio e alla violenza, e minare le istituzioni democratiche sopprimendo le libertà individuali, i diritti umani e lo stato di diritto.

La lezione morale e la memoria immortale

Il D-Day è stato più che una semplice battaglia militare. È stato anche una lotta contro il male e l’oppressione. I soldati alleati hanno combattuto per liberare il mondo dalla tirannia nazista e per difendere i valori della democrazia e dei diritti umani. Il loro sacrificio ci ricorda che dobbiamo sempre lottare contro l’ingiustizia e l’oppressione, ovunque si trovino affinché il prezzo pagato per la libertà ci spinga sempre a vigilare contro le nuove minacce che la mettono a repentaglio.

Con Exforma Vincitori o rimborsati

Vincitori o rimborsati

Se non superi il concorso a cui hai partecipato ti riprepariamo gratuitamente per quello successivo oppure ti rimborsiamo per intero la somma che hai pagato.

90% di studenti vincitori

il 90% dei nostri studenti, che ha completato il ciclo di studi, ha vinto il concorso. Il tasso di idoneità complessiva alle prove supera il 93%. Clicca sul link e approfondisci.

Un mentore personale

Avrai a tua disposizione un tutor esperto, con esperienza pluriennale, che ti accompagnerà durante l’intero percorso, diventando il tuo vero e proprio punto di riferimento.
Quizzo - l'app per superare prova a quiz concorsi militari, forze armate e polizia

App dedicata ai quiz

Esercitarti a superare la prova di preselezione. È inclusa nell’offerta, al suo interno troverai centinaia di migliaia di quiz, provenienti dalle banche dati ufficiali delle varie amministrazioni.
Mentoring Exforma
Un mentore personale a tua disposizione
Una volta entrati in Exforma avrai a tua disposizione un mentore con esperienza pluriennale che ti accompagnerà durante l’intero percorso, diventando un vero e proprio punto di riferimento. Otterrai assistenza dedicata e personalizzata che comprende: ausilio logistico e burocratico, aiuto nello studio, consigli pratici, supporto in caso di difficoltà, preparazione di una strategia concorsuale vincente e molto altro.